Certi pomeriggi non passano mai,
altri, però, non faccio in tempo
a guardarli in faccia
che già sono andati.
E si portano via
le ore baciate dal sole
a dispetto delle nubi
che intristiscono il cielo.
Hanno, invece, le ombre
dell’autunno incipiente
i giorni che vivo lontano
dal tuo sorriso,
con ore lunghe un’eternità.

A proposito dell'Autore

Michele Vespasiano

Lascia un commento

diciassette − 7 =